GLI AMICI DELLA CROCE GLORIOSA
("Les Amis de la Croix Glorieuse" - A.C.G.L.)

D O Z U L É
MESSAGGIO DI CRISTO

Au milieu de la nuit, un grand cri retentit :
"Voici l'Époux qui vient !
"Venez tous à sa rencontre !..."
(Mt.25-6)

"LETTERA APERTA"
in occasione del
25° ANNIVERSARIO della
"ECCE CRUCEM DOMINI" di DOZULÉ
(28 Marzo 1972 - 28 Marzo 1997)
di Padre CONSTANT DEROUARD O.S.M.
Consulente religioso degli "AMICI DELLA CROCE GLORIOSA"

"FIORETTI"

Nel 1997, in questo ANNO DI CRISTO, in cui il 28 Marzo cadde nel giorno di VENERDI SANTO, possa l' "ECCE CRUCEM DOMINI" di DOZULE risuonare non solamente "come in una chiesa" (1° App.), ma "come in ogni Chiesa" e questo : "con una voce forte, grave, importante" perché venga infine inteso ed esaudito lo straordinario "Messaggio unico e definitivo che Dio ha rivelato alla Sua Serva". "Le Parole che sono uscite dalla sua bocca non sono parole umane, ma vengono da ciò che le ha insegnato lo Spirito". (34° App.)

image

Che "la Signora dì tutti ì Popoli", la Corredentrice e Mediatrice, il cui Messaggio di Amsterdam (1945-1971) è stato con intervento celeste dichiarato autentico in seguito all'evento Nostra Signora di Akita in Giappone (riconosciuto dalla Chiesa nel 1984 e nel 1996), si faccia Avvocata del Messaggio della Croce di tutti i popoli ! L'Avvocata dell'Evento e del Messaggio di Dozulé !

image
"Le Sacré Coeur miséricordieux de Soeur Faustine"

28 MARZO 1997 : 25° anniversario di DOZULE :
ELOGIO delle "rivelazioni private"

1°/ - Prima che arrivi la Parusia con il suo "Segno" (Matteo 24-30) e il suo "DIES IRAE" (Salmo 96,4), un avvenimento precursore, una straordinaria "rivelazione privata" si è manifestata sulla Haute Butte (Alta Collina) di Dozulé (28 Marzo 1972), e non in un modo fugace, bensi prolungata in più episodi, fino all'Ottobre 1978...
I Pastori, coloro che vegliano, i più coinvolti erano in grado di essere pronti e disponibili a un tale "segno". Questo Segno si manifestava nettamente sin dalla prima ora come la Croce Gloriosa di Cristo "ECCE CRUCEM DOMINI". (1°App.)
Questo accadeva dieci anni dopo il 1962, anno del Vaticano II, ed esattamente otto anni dopo la promulgazione (21 Novembre 1964) della "Lumen Gentium" ("Luce delle Nazioni").

2°/ - Perché in questo anno 1972, dei Pastori tenuti in grande considerazione si sono così poco dati da fare riguardo a Dozulé, dove era chiaro, sin dalla prima straordinaria apparizione, all'alba di quel Martedì Santo 1972, "Ecce Crucem Domini", che si trattava della Croce Gloriosa di Cristo ? Perché, senza dubbio, Dozulé era una questione di "rivelazione privata"...

3°/ - Tuttavia chi non sa che, sin dall'inizio della storia della Chiesa, il "Redentore dell'uomo" quando vuole affidare agli uomini una comunicazione importante lo fa attraverso rivelazioni private, e che non può essere diversamente ?
Tutta la storia della Chiesa e della sua missione di "Luce delle Nazioni", non riposa forse sulla sfolgorante "rivelazione privata" che, sulla via di Damasco, ha fatto del "più infuocato persecutore della Chiesa primitiva il grande Apostolo delle Nazioni" ?
Nella sua epistola ai Galati (cap 1,11) Paolo stesso dichiara in che modo ha ricevuto e trasmesso il Vangelo : "Questo Vangelo che io vi ho annunciato non è modellato sull'uomo ; infatti io non l'ho ricevuto, né l'ho imparato da uomini, ma per rivelazione di Gesù Cristo. Voi avete certamente sentito parlare della mia condotta di un tempo nel Giudaismo ; come io perseguitassi fieramente la Chiesa di Dio e la devastassi !..." (Galati 1, 11-13).

4°/ - In questo nostro tempo, il Cielo ha ritenuto bene ricorrere alla "rivelazione privata" (1972-1978) che si chiama "DOZULE". Il Redentore dell'Uomo Stesso è entrato in scena, è uscito dal suo silenzio eucaristico : per dissipare e vincere per un lungo periodo l'opaco "fumo di satana" che, a partire dal 1972, voleva l'autodistruzione della Chiesa della Croce Gloriosa e l'autodistruzione della Croce Gloriosa stessa.
Prima ancora della prima enciclica "il Redentore dell'uomo" di Giovanni Paolo II nel 1978, Gesù Cristo in Persona, attraverso Dozulé, aveva rivelato la sfida satanica !

(Estratto dalla "LETTERA APERTA", "FIORETTI", in occasione del 25° ANNIVERSARIO della ECCE CRUCEM DOMINI di Dozulé (28 Marzo 1972 - 28 Marzo 1997) di Padre CONSTANT DEROUARD O.S.M., consulente religioso degli "AMICI DELLA CROCE GLORIOSA".

"Sappiate che Gesù di Nazareth ha trionfato della morte, che il suo Regno è Eterno e che Egli viene per vincere il mondo e il tempo."

(Messaggio di 28 Marzo 1975)

Per ogni corrispondenza :

GLI AMICI DELLA CROCE GLORIOSA
("Les Amis de la Croix Glorieuse" )
171, rue de l'Université - 75007 PARIS (FRANCIA)
Permanenza : del Martedi al Venerdi giù da 14 a 17 ora
Assegno postale : 21228 53-E Paris (FFR)
Tel. :  33 (0)1 47 53 06 23